ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Speciale Schumi, il cannibale dei record che lotta tra la vita e la morte

Lettura in corso:

Speciale Schumi, il cannibale dei record che lotta tra la vita e la morte

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli incidenti di uno sportivo senza paura

Sebastian Saam, euronews: “E’ uno dei piu’ grandi piloti di Formula 1 di tutti i tempi, uno sportivo senza paura, non estraneo agli incidenti.
Come all’inizio della sua carriera, quando si schianto’ con la Benetton a oltre 200 chilometri orari. O nel ’99, quando a Silverstone usci’ di pista al primo giro, rompendosi tibia e perone e restando fermo per sei gare.
Ha avuto anche diversi incidenti in moto. Schumacher è sempre stato uno sportivo che si odiava o si amava, ma dopo il suo grave incidente sugli sci, tutti hanno voluto esprimere il loro sostegno per il tedesco, in particolar modo i suo ex colleghi, come Cinzia ci spiega”.

Tutti si stringono attorno a Schumi

Cinzia Rizzi, euronews: “Molti dei suoi colleghi, le persone che hanno lavorato o lottato con lui, hanno espresso il loro affetto attraverso i social network.
A partire dal suo ex compagno di box Felipe Massa, uno dei primi a reagire alla notizia, con questo post su Instagram. ‘Sto pregando perchè Dio ti protegga, fratello. E che tu possa guarire presto, Michael. Che Dio ti benedica’.
‘Tutta la Ferrari è vicina a Michael’, ha scritto invece la Rossa sul suo account ufficiale Twitter.
Anche la Mercedes, il suo ultimo team in Formula 1, ha twittato: “Michael ha un incredibile spirito combattivo. Gli siamo vicini con tutte le nostre forze, per la battaglia più importante”.
E infine non è mancato il messaggio d’affetto del quattro volte Campione del Mondo e per molti suo successore, Sebastian Vettel. ‘Questa è notte molto triste. Michael, questo è il Gran Premio piu’ importante della tua vita e lo vincerai’.”

Sebastian Saam, euronews: “Non solo il mondo della Formula 1 è preoccupato per quello che sta passando Schumacher. Su una delle pagine Facebook dei suoi fan, a migliaia hanno mostrato il loro sostegno all’ex pilota di F1, utilizzando gli hash tag ‘PrayForSchumi’ o ‘GetWellSoonSchumi’.
I media tedeschi sono preoccupati del reale stato di salute della leggenda della Formula 1 e migliaia di messaggi di sostegno sono stati inviati da tutto il mondo.
Altre star dello sport, inoltre, si sono mosse a riguardo. Lukas Podolski augura al’ex pilota il meglio e la tennista tedesca Sabine Lisicki incrocia le dita per lui.
Infine anche il mondo della politica ha mostrato il suo affetto: la cancelliera Angela Merkel si è detta molto preoccupata per lo stato di Schumi”

Schumacher, il cannibale di record

Cinzia Rizzi, euronews: “Ma chi è Michael Schumacher, il pilota piu’ vincente della storia della Formula 1 e considerato, da molti, il migliore di sempre?
Jordan, Benetton, Ferrari e Mercedes, le sue scuderie in diciannove anni di carriera. Diciannove anni nei quali il ‘Kaiser’ ha collezionato successi e record, trasformandosi dall’antipatico del paddock, a uno dei piloti piu’ amati dai tifosi. E anche meglio pagati, vista la sua costante presenza nella classifica degli atleti con il portafogli piu’ pieno.
Il suo palmares è impressionante. 7 titoli Mondiali conquistati, due con la Benetton negli anni ’90 e altri 5 consecutivi con la Casa di Maranello, dal 2000. Record di vittorie: 91; di podi: 155; di poleposition: 68; di giri piu’ veloci: 77 e di hat tricks: 22.
Undici anni, i piu’ prolifici, passati con il cavallino rampante. Il ritiro tra le lacrime nel 2006 e il ritorno, dopo 3 anni sabbatici, sulla sponda del nemico, la Mercedes. Schumi ha poca fortuna con la scuderia tedesca e a fine 2012 abbandona definitivamente. La Formula 1, non le corse o l’adrenalina. Sui kart e sugli sci”.