ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Buenos Aires è assetata e al buio

Lettura in corso:

Buenos Aires è assetata e al buio

Dimensioni di testo Aa Aa

La capitale argentina decreta lo stato d’emergenza. La causa sono i ripetuti blackout che hanno lasciato migliaia di persone senza acqua e corrente elettrica nel mezzo di una delle peggiori ondate di caldo degli ultimi 43 anni.

Al centro delle critiche l’italiana Enel, azionista di maggioranza della società che gestisce la compagnia elettrica Edesur, di non star facendo nulla per venire incontro alle esigenze dei cittadini.

La gente è furiosa: “Senza acqua non si può vivere. Al decimo piano due giorni, senz’acqua con temperature di 39 gradi e i vigili del fuoco cominceranno a portare giù i cadaveri”.

“È una vergogna, posso dire solo questo. La verità è che non si deve giocare con la vita delle persone. E lo fanno le compagnie e i politici sono furioso”.

Finora almeno tre persone sono morte nella capitale per l’ondata di caldo. L’accusa è che il vetusto sistema energetico non sia in grado di rispondere alle esigenze straordinarie di questi giorni. Danni incalcolabili per i ristoranti e il comparto alimentare.