ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia verso elezioni anticipate. Ma l'opposizione punta al boicottaggio

Lettura in corso:

Thailandia verso elezioni anticipate. Ma l'opposizione punta al boicottaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

L’opposizione thailandese mette in campo l’ostruzionismo per tentare di boicottare le elezioni politiche anticipate.

Da diverse settimane gli anti-governativi chiedono le dimissioni del governo guidato da Yingluck Shinawatra, accusata di essere uno strumento del fratello Thaksin, ex primo ministro ora in esilio.

Il ricorso alle urne è stato deciso dalla premier per calmare le proteste. Proprio lei, secondo le previsioni, potrebbe uscirne vittoriosa insieme al partito che la sostiene e che domina la vita politica.

Yingluck Shinawatra promette una commissione per le riforme, che sarà incaricata di proporre misure anticorruzione.

Ma la soluzione non piace all’opposizione, che chiede un cambio di regime, con la creazione di un Consiglio del popolo in carica per un anno e mezzo, prima di andare a nuove elezioni.

In questo clima di tensione, il governo ha deciso di prorogare di altri due mesi la legge sulla sicurezza, che rafforza i poteri della polizia nazionale.