ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine, lo spirito del Natale per dimenticare il tifone Haiyan

Lettura in corso:

Filippine, lo spirito del Natale per dimenticare il tifone Haiyan

Dimensioni di testo Aa Aa

Un mese fa la furia del tifone Haiyan devastava il sud delle Filippine, radendo al suolo case e causando più di seimila vittime.

Ma a Tacloban, una delle città più colpite, la popolazione con l’aiuto delle organizzazioni non governative sta cercando di ritrovare lo spirito delle festività natalizie.

“Durante questo disastro i bambini hanno avuto paura e vissuto forti traumi”, spiega Leoniza Morales di World Vision.

“Vogliamo che tornino a sentirsi normali. Vogliamo aiutarli ad elaborare i propri sentimenti ed emozioni. Abbiamo fatto fare loro delle attività creative”, aggiunge.

Molte persone hanno perso la propria casa e passeranno la notte del 24 dicembre nelle scuole e negli edifici pubblici adibiti a centri di evacuazione.

In tanti hanno deciso di non rinunciare alla tradizione e, tra una ricostruzione e l’altra, hanno addobbato gli scheletri degli edifici con alberi di Natale improvvisati e decorazioni recuperate dalle macerie.

I soldi però scarseggiano e, ai regali per i bambini, ci ha pensato il governo di Manila, distribuendo giocattoli alle famiglie.