ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama invoca possibili riforme della NSA

Lettura in corso:

Obama invoca possibili riforme della NSA

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama accenna a una possibile riforma della NSA, ma per ora non si spinge oltre. Il Presidente degli Stati Uniti fa sapere che si esprimerà a gennaio.

Nel corso della conferenza stampa di fine anno alla Casa Bianca, Obama è intervenuto sulla National Security Agency, al centro dello scandalo Datagate scatenato dalle rivelazioni di Edward Snowden:

“Ho fiducia nel fatto che la NSA non sia impegnata in un programma di sorveglianza domestica o a ficcare il naso – ha detto -. Riconosco il mutamento delle tecnologie, chiunque può creare un algoritmo e programmi per tracciare tutte le informazioni scaricate quotidianamente nei nostri telefoni e computer. Per questo forse avremo bisogno di stabilire confini più precisi, per dare maggiore sicurezza ai cittadini”.

Obama ammette che la raccolta di massa di dati personali potrebbe essere non necessaria e invoca la possibilità di un modo più snello per l’intelligence di garantire la sicurezza al Paese senza compromettere la privacy. Ma, dice, gli USA non possono “unilateralmente disarmare” i piani dell’agenzia.