ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice UE: porta aperta all'Ucraina, ma...

Lettura in corso:

Vertice UE: porta aperta all'Ucraina, ma...

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa torna ad alzare la voce con l’Ucraina, al termine del vertice dei capi di Stato e di governo.
I leader europei hanno confermato che, per loro, il futuro dell’Ucraina è nell’orbita europea. Ma certamente non hanno apprezzato la firma del recente accordo con la Russia. Ed è la presidente lituana a dire che “l’Europa è aperta al presidente ucraino ma non necessariamente al governo attuale”.
Il Presidente della Commissione europea, José Manuel Durao Barroso, risponde implicitamente anche alle accuse di ingerenza da parte del presidente ucraino:

“Per l’Europa, l’offerta di un accordo d’associazione che includa un’area di libero scambio approfondita e più ampia è sempre stata questo: un’offerta, una proposta. Non è mai stata un’imposizione. E come abbiamo già detto a Vilnius l’Unione europea resta impegnata alla firma di quell’accordo”.

L’Ucraina vorrebbe ri-negoziare alcuni dettagli, prima della firma: l’Europa non è disponibile a modifiche, per ora. Il vertice ha invece confermato che la firma di analoghi accordi d’associazione con Georgia e Moldavia avverrà entro agosto, prima del previsto.