ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le luci di Tivoli

Lettura in corso:

Le luci di Tivoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Per moderare le angosce della modernità l’uomo ha inventato il parco giochi. Il secondo piu’ antico e famoso al mondo è quello di Tivoli a Copenhagen, Danimarca che fin dalla sua apertura nel 1843 è il parco a tema stagionale più visitato (al mondo), un bazar di giostre, attrazioni, performance e cultura che lo rendono adatto a qualunque pubblico.

Ellen Dahl, capo ufficio stampa di Tivoli: “ Credo che la gente venga qui soprattutto per le luci e la generale scenografia. Abbiamo diversi edifici con grandi architetture con decorazioni spettacolari. La gente viene per questo”.

Una delle maggiori attrazioni col gusto d’antico è un trenino/montagne russe realizzato nel 1914.

E’ anche uno dei pochi al mondo che ha ancora il conduttore che modera la velocità.

Nikolaj Jakobson, conduttore:
“Anch’io credo che cosi’ sia piu’ sicuro oltre a rendere ogni giro una cosa unica. Ci sono due tipi diversi di corse a seconda del pubblico, bambini o adulti. Cosi’ bisogna usare il freno in modo diverso. Quando piove bisogna stare piu’ attenti perchè la pista diventa scivolosa, se fa freddo si va piu’ piano. Ogni corsa è unica”.

Ma le giostre cosi’ non sono l’unica attrattiva. Fino al 31 dicembre Tivoli presenta una serie di spettacoli come quello delle fontane di luce e il balletto lo schiaccianoci di Čajkovskij. Dopo questa data si chiudono i battenti per priaprirli in aprile una volta passto l’inverno nordico.