ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fumo: e-cig vietate in pubblico a New York

Lettura in corso:

Fumo: e-cig vietate in pubblico a New York

Dimensioni di testo Aa Aa

Sigaretta elettronica vietata nei luoghi pubblici a New York: la metropoli statunitense ha deciso di includere il palliativo per i fumatori nella norma anti-tabagismo, sulla base di una proposta della presidente del Consiglio Municipale, Christine Quinn. “Permettere l’uso di sigarette elettroniche – che assomigliano a quelle tradizionali – avrebbe portato a considerare di nuovo normale il fumo nei luoghi pubblici”, ha argomentato.
Argomentazioni non troppo apprezzate dai fumatori, a quanto pare.

“Spero che abbiano ragioni solide, altrimenti non ha senso”, argomenta un passante intervistato, e l’altro aggiunge:
“Una sigaretta elettronica, per definizione, serve a non emettere odori fastidiosi e quindi eliminare i problemi. E quindi su cosa si basa il divieto? Questa è una società nella quale si fa la morale a tutti per qualunque cosa, vero?”

Il divieto si aggiunge alle limitazioni in materia di grassi insaturi e bibite extra-large, e al nuovo limite di 21 anni per acquistare tabacco. In Europa, un divieto simile è già scattato in Spagna, mentre in Italia è stato cancellato da un decreto in novembre. Resta in vigore solo nelle scuole. In Europa, ha passato mercoledì il penultimo scoglio la nuova direttiva anti-tabacco: sulle sigarette elettroniche decideranno gli Stati, ma nel quadro dei limiti stabiliti a livello europeo.