ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Yanukovich e la vittoria della piazza

Lettura in corso:

Ucraina: Yanukovich e la vittoria della piazza

Dimensioni di testo Aa Aa

Incontro diplomatico nella notte tra il presidente ucraino Viktor Yanukovich e i senatori statunitensi John McCain e Chris Murphy.
La riunione ha avuto lo scopo di rassicurare sulle buone intenzioni del governo ucraino: Yanukovich promette garanzie sul diritto a manifestare e intende portare a termine un’inchiesta sugli eventi del 30 novembre scorso, quando la polizia in assetto antisommossa fece sgomberare i dimostranti dalla piazza a manganellate.

Dopo quattro settimane di contestazioni contro i mancati accordi di associazione con l’Unione europea, domenica in piazza a Kiev c’erano ancora 300mila ‘europeisti’ e durante la giornata McCain e Murphy hanno voluto sottolineare il sostegno degli Stati Uniti, portando la loro solidarietà.

Una sorta di sfida al leader del Cremlino Vladimir Putin, che domani a Mosca incontrerà Yanukovich.

Sui fatti ucraini, si è espressa da Bruxelles Catherine Ashton, rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza: “Siamo molto preoccupati per le cose che sono state dette. Il mio scopo è di parlare con il presidente Ianukovich delle questioni a breve termine che gli hanno impedito di siglare l’accordo e di lavorare insieme per trovare la soluzione”.

E mentre a Kiev prosegue la protesta di chi è convinto che il governo voglia privilegiare gli accordi con Mosca, resta confermato il congelamento dei negoziati con l’Unione europea.