ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, mobilitazione continua in piazza Maydan

Lettura in corso:

Ucraina, mobilitazione continua in piazza Maydan

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata decisiva per la mobilitazione antigovernativa e filo europea in Ucraina. Neve e temperature polari non hanno scoraggiato i manifestanti di Piazza Maydan, che continuano il presidio.

L’Europa resta l’obiettivo principale della protesta, ma non manca chi mette nel mirino il governo filorusso di Yanukovich.

“Il governo dimostra di essere inaffidabile, non si ferma nemmeno davanti agli studenti. Siamo preoccupati e dobbiamo difenderci”.

“Gli studenti ucraini hanno innescato la protesta scendendo in piazza già da un mese. Fanno pressioni sulla società per protesta contro la decisione di non sottoscrivere l’accordo di associazione con l’Unione europea. Ora sono ancora più determinati di insistere sul presidente Yanukovich affinché non consegni il paese all’Unione doganale”.

Da Bruxelles è arrivata una doccia fredda per i dimostranti: l’Unione europea ha fatto sapere di considerare per ora ‘sospese’ le trattative per una possibile intesa con Kiev.

Intanto a Mosca è previsto un incontro tra il presidente ucraino Yanukovich e quello russo Putin, che preme con ogni mezzo per convincere l’Ucraina a entrare nell’Unione doganale di Russia, Bielorussia e Kazakhstan, zoccolo duro dell’Unione euroasiatica, una sorta di Urss economica che Putin vuole lanciare nel 2015.