ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, una road map per entrare in Europa

Lettura in corso:

Ucraina, una road map per entrare in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Una road map per avvicinare l’Ucraina all’Europa. La leadership politica di Kiev è tornata a dialogare con Bruxelles dopo il raffreddamento delle relazioni in occasione del vertice di Vilnius sul partenariato orientale. Dall’incontro tra il viceprimo ministro ucraino Arbuzov e il Commissario Fule, una dichiarazione d’intenti che allenta almeno per il momento lînfluenza di Mosca su Kiev.

Euronews ha intervistato il viceprimo ministro ucraino Arbuzov a seguito dell’incontro con il responsabile europeo per l’allargamento Stefan Fule.

Euronews
Qual è il principale risultato ottenuto dall’Ucraina durante gli ultimi negoziati a Bruxelles?

Arbuzov
Il principale risultato è che non ci sono pause nei negoziati. Si va avanti e nel migliore dei modi.

Euronews
Cosa può anticipare rispetto alla road map che è stata annunciata sull’accordo di associazione?

Arbuzov
E’ un documento su cui stiamo lavorando. Seguirà la linea che prenderanno i negoziati, passo dopo passo. E’ un testo che serve a fissare i tempi e le azioni specifiche da intraprendere per arrivare alla firma dell’accordo.

Euronews
Quando dovrebbe avvenire la firma?

Arbuzov
Spero molto presto

Euronews
Pensa ci sia sufficiente volontà politica da entrambe le parti?

Arbuzov
La nostra presenza qui, oggi, lo conferma

Euronews
L’Ucraina entrerà a far parte del processo d’integrazione euroasiatico, citato dal Presidente russo?

Arbuzov
Il nostro obiettivo strategico oggi è l’integrazione europea. Sono qui per renderlo chiaro a tutti.

Euronews
Il commissario Fule è riuscito a convincervi sul fatto che l’accordo di associazione con l’Unione europea porterà beneficio all’Ucraina?

Arbuzov
Non abbiamo bisogno di essere convinti. Siamo sempre stati consapevoli dei vantaggi nel medio e lungo termine derivanti dalla firma dell’accordo di associazione.

Euronews
L’Ucraina si attende assistenza finanziaria da Bruxelles prima della firma?

Arbuzov
No. Durante la road map mostreremo quali sono le azioni che intendiamo prendere e su cosa contiamo in caso di firma.

Euronews
L’Ucraina conta sull’aiuto europeo nei negoziati per la richiesta di credito al Fondo Monetario internazionale?

Arbuzov
Per quanto riguarda il Fondo Monetario internazionale siamo ancora in una fase negoziale, relativamente a tempi e cifre. Stiamo discutendo di un prestito di 15 miliardi di dollari, ma la cifra finale sarà chiara solo dopo la firma del memorandum.

Euronews
Cosa pensa delle condizioni poste dal Fmi, in particolare sulla richiesta di aumento delle tariffe energetiche?

Arbuzov
E’ esattamente quello di cui stiamo discutendo, e che cerchiamo di capire. Stiamo lavorando per superare le divergenze sulle tariffe, sul bilancio e sulla politica monetaria.

Euronews
Con quale stato d’animo farà ritorno a Kiev?

Arbuzov
Sono molto contento. I negoziati sono stati costruttivi. Con Bruxelles abbiamo un dialogo, difficile e onesto, ma sono soddisfatto di questo incontro e credo ora sia noi sia Bruxelles sappia quali siano gli obiettivi verso cui andare.