ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

China Moses bravissima figlia d'arte

Lettura in corso:

China Moses bravissima figlia d'arte

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ la cantante China Moses che si esibisce con questo “Crazy Blues”, ed è la figlia di Dee Dee Bridgewater. L’artista ammette di non sentirsi totalmente statunitense.

China Moses, cantante: “Sono una ragazza francese con un passaporto americano. Ho l’accento americano e non solo quello ma sono molto molto parigina e fiera di esserlo”.

La cantante si esibirà a Londra nel “Cafe Society Swing,” musical dedicato al noto Jazz club di New York che raggiunse fama internazionale negli anni 40.
Accompagnata nel mondo della musica fin da bambina
China Moses si trova assolutamente a suo agio in palcoscenico.

China Moses, cantante: “ Il tuo lavoro è far ridere la gente, farla piangere, intrattenerla quindi non c‘è motivo di spaventarsi. Quello che ti spaventa è l’energia che devi metterci, se sei in grado di comunicare o no, e se il pubblico ti capisce. Queste sono le cose che spaventano dopo la prima canzone. Gli istanti successivi alla prima canzone in cui non capisci come la pleatea sta reagendo. L’applauso…, se c‘è l’applauso, quello è il momento che ti spaventa”

Per China Moses il rapporto con la madre è stato fondamentale. Per altri una madre cosi’ sarebbe stata un incubo.

China Moses:“Mi madre mi aveva messo in una situazione in cui ero costretta a stare con la gente, dovevo muovermi ed essere curiosa. Mi obbligava ed io ne ero felice. Mi chiamava la sua “piccola me”. Fisicamente ero come lei, anche la mia voce le assomigliava. Mia madre mi ha spinto verso la musica. Vedeva delle qualità in me, qualità che io ignoravo e le saro’ per sempre grata”.

L’album di China Moses “Crazy Blues,” esce adesso e la cantante si esibisce al londinese Leicester Square Theatre il 21 e il 22 di dicembre.