ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Australia torna a vietare i matrimoni gay

Lettura in corso:

Australia torna a vietare i matrimoni gay

Dimensioni di testo Aa Aa

La corte costituzionale australiana ha vietato, con un suo pronunciamento, i matrimoni gay nella nazione.
Una sentenza che arriva pochi giorni dopo la celebrazione delle prime unioni nella capitale federale, Canberra. Qui il Parlamento aveva votato una legge che permetteva il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Una doccia fredda per le neocoppie: “Siamo davvero deluse. Era un’ipotesi probabile, ma è stato duro sentirlo dire in aula”.

“È una cosa terribile. Meno di una settimana fa eravamo sposati e adesso non lo siamo più. Almeno a livellolegale. Ma come una delle meravigliose coppie dietro di noi: noi ci sentiamo ancora sposati”, aggiunge un uomo.

Il matrimonio in Australia è disciplinato dalla legge federale e non da quelle dei sei stati e dei due territori che compongono il paese. Per questo, la deliberazione dell’Alta Corte australiana, si applica all’intera nazione.