ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

When I saw you, una storia palestinese

Lettura in corso:

When I saw you, una storia palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è tutta l’innocenza e la speranza dei suoi 11 anni negli occhi di Tarek, giovane palestinese. Nel 1967 scappa dal campo profughi e si
si unisce al movimento dei guerriglieri Fedayn.

“When I saw you” è un film è diretto da Annemarie Jacir, prima donna regista palestinese:“Sappiammo che il movimento dei fedayn non è rimasto come era, perché non è rmasto pulito, e c‘è stata tanta corruzione. Quindi è un film un po’ romantico ma anche critico, critico della mia stessa leadership. Perché non sono rimasti come Tarek? Perché non sono rimasti puliti? Tarek vuole tornare a casa. E questa è la storida dei palestinesi”

Già acclamato al festival di Berlino,” When I saw you”- “Quando ti ho visto”- è in competizione nella 13 edizione del festival del Mediterraneo di Bruxelles. Annemarie Jacir, lo ha diretto mentre seguiva una prestigiosa formazione.

“Il progamma Rolex Arts Mentor è veramente una straordinaria iniziativa“ha affermato Jacir “sono stata fortunata a poter partecipare. Il mio tutor è stato il grande regista cinese Zhang Yimou, zahng y mo, ho passato un anno al suo fianco, diretta da lui”.

Euronews:
“Quest’esperienza ha influenzato il suo lavoro?”

Annemarie Jacir “Ho dovuto conoscere altre grandi personalità nel campo della musica o del teatro, tutte queste discipline sono legate, nel cinema si puo’ sentire che sei connesso con altre arti. Il cinema non è qualcosa di lontano. Non è che le vite degli altri sono importanti e la tua no. Il cinema mostra che anche le nostre storie sono importanti e meritano di essere raccontatne.Vivo in giordania e sto lavorando co i rifugiati siriani in Giordania. C‘è molta attività e mi piace restare occupata”

“When I saw you” miglior film arabo al festival di Abu Dhabi , sarà nei cinema di Bruxelles a partire dal 17 dicembre e uscirà nelle sale britanniche a febbraio.