ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina. Irruzione polizia a Maidan. Decine i feriti. Usa: intervento disgustoso

Lettura in corso:

Ucraina. Irruzione polizia a Maidan. Decine i feriti. Usa: intervento disgustoso

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze dell’ordine in Ucraina hanno rotto gli indugi. Questa notte in Piazza dell’Indipendenza a Kiev, teatro da due settimane della protesta contro il Presidente Viktor Yanukovich, la polizia, l’esercito e le forze speciali congiuntamente hanno abbattuto le barricate che bloccavano l’accesso a Maidan allo scopo di smantellare i muri di protezione edificati dai manifestanti e sgomberare la piazza.

Un’intervento che ha immediatamente fatto scattare la reazione della delegazione europea della rappresentante Catherine Ashton in visita a Kiev: l’Unione Europea chiede di evitare ogni ricorso alla violenza contro i civili e ha contattato il Ministero degli Interni ucraino per capire da dove sia partito l’ordine di sgomberare la piazza.

“È pura e semplice provocazione contro persone pacifiche, non siamo armati” dice ai nostri microfoni un manifestante. “Com‘è possibile che in questo Paese si intervenga così contro gente pacifica?”.

“Noi facciamo da scudo per separare le forze speciali e i Bérkut da un lato e i manifestanti più giovani dall’altro” dice un altro dimostrante. “Speriamo di poter impedire agli uni di attaccare e agli altri di rispondere”.

Medici intervenuti in loco riferiscono di almeno una trentina di persone ferite. Il Segretario di Stato Americano John Kerry ha espresso “il disgusto degli Stati Uniti per la decisione delle autorità ucraine di intervenire con agenti anti-sommossa contro manifestanti pacifici”.

Centinaia di dimostranti si sono asserragliati all’interno del Municipio bloccando le entrate. In risposta all’intervento delle autorità i leader della protesta promettono per oggi, mercoledì, l’arrivo nella capitale di milioni di persone. Intanto altri sostenitori della protesta europeista cercano di raggiungere Piazza dell’Indipendenza: i taxi della capitale offrono corse gratuite, ma le forze dell’ordine impediscono l’accesso al centro.

La nostra corrispondente a Kiev Angelina Karyakina: “Così appare la scena vista da una delle ultime barricate che resiste in Piazza dell’Indipendenza. Le forze speciali smantellano i blocchi con la forza, distruggono le barricate; i manifestanti cercano in ogni modo di opporsi e controllare gli ultimi accessi a Maidan”.