ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile, calcio violento a pochi mesi dai Mondiali

Lettura in corso:

Brasile, calcio violento a pochi mesi dai Mondiali

Dimensioni di testo Aa Aa

Tifosi scatenati a Santa Catarina, nel sud del Brasile, dove una partita di calcio si è trasformata in caccia all’uomo, lasciando sugli spalti almeno 3 feriti gravi, uno dei quali con il cranio fratturato.

In campo c’erano l’Atletico paranaense e e il Vasco de Gama, quest’ultimo a rischio retrocessione. La posta in gioco era dunque alta e la tensione alle stelle fra le due tifoserie ma, inspiegabilmente, all’inizio del match,non c’erano poliziotti nello stadio. Gli organizzatori avevano fatto ricorso a semplici vigilantes e le due curve non erano state separate, circostanza che ha certamente contribuito a far precipitare la situazione.

Alla fine, per evacuare i feriti, è stato necessario fare ricorso all’elicottero, mentre la partita è stata interrotta per oltre un’ora, ma non annullata.

A pochi mesi dai Mondiali di calcio, l’episodio getta un’ombra inquetante sulla capacità del Brasile di mantenere l’ordine, in vista dell’invasione dei supporters.