ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'opposizione ucraina si prepara a un'imponente manifestazione a Kiev

Lettura in corso:

L'opposizione ucraina si prepara a un'imponente manifestazione a Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

L’opposizione si prepara a una nuova grande manifestazione in Ucraina, e accusa il governo di volere siglare un accordo doganale con la Russia.

Le autorità ucraine e russe hanno smentito il raggiungimento di un accordo in tal senso, così come uno sul gas nell’incontro avvenuto a Sochi tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Viktor Yanukovich. Ma l’opposizione non si fida.

Oltre all’ex presidente georgiano Mikheil Saakashvili, a sostenerla a Kiev anche diverse personalità europee. “In futuro occorre cercare di evitare ogni forma di violenza e attacchi brutali contro manifestanti pacifici – ha detto Jerzy Buzek del Partito Popolare Europeo. La nostra presenza qui può aiutare in questo senso”.

Il Paese si prepara a vivere un’altra domenica difficile, dopo i disordini seguiti al congelamento dell’accordo di associazione tra Kiev e Bruxelles. La decisione di sbloccarlo spetta ora a Kiev, fa sapere l’Unione europea:

Il corrispondente di Euronews Sergio Cantone spiega: “Dopo le voci – per la verità piuttosto contraddittorie – riguardanti un eventuale accordo a Sochi tra il presidente russo Putin il presidente ucraino Yanukovich sull’avvicinamento dell’Ucraina all’Unione Doganale questa à la risposta di Maidan a questa ipotesi e anche di alcuni eurodeputati che sono venuti in visita per sostenere per l’appunto la folla”.