ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rep. Centrafricana: la Francia sbarca con pattugliamenti e rinforzi

Lettura in corso:

Rep. Centrafricana: la Francia sbarca con pattugliamenti e rinforzi

Dimensioni di testo Aa Aa

Con l’arrivo dei primi rinforzi e l’annuncio dell’imminente raddoppio dei contingenti, entra subito nel vivo l’operazione militare francese nella Repubblica Centrafricana.

Garantire la distribuzione degli aiuti umanitari e preparare il terreno alla transizione politica, gli obiettivi annunciati dal Ministro della difesa Jean-Yves Le Drian.

Centro delle operazioni è la capitale Bangui, dove le truppe francesi hanno già cominciato i pattugliamenti soprattutto nella zona dell’aeroporto.

Il presidente Hollande si è affrettato ad assicurare che la permanenza delle truppe francesi sarà limitata nel tempo. A Parigi che – memore del pantano maliano – parla di sei mesi, Bangui replica però con scetticismo, già bollando come ottimistica una simile stima.

Si aggrava intanto il bilancio delle violenze che hanno salutato il via libera del Consiglio di Sicurezza Onu alla missione franco-africana nel

Almeno 130, secondo la Croce Rossa locale, le persone che avrebbero perso la vita negli scontri di giovedì fra ribelli islamici e squadre composte da milizie cristiane e nostalgici dell’ex presidente Bouzize: peggior bagno di sangue degli ultimi anni, ma soprattutto campanello d’allarme di quello che Parigi già chiama “rischio di una deriva confessionale”.