ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mandela, il tributo dei leader internazionali

Lettura in corso:

Mandela, il tributo dei leader internazionali

Dimensioni di testo Aa Aa

I leader mondiali ricordano Nelson Mandela. Aprendo il summit dell’Eliseo per la pace e la sicurezza in Africa, il presidente francese Hollande ha detto di Madiba che “era entrato nella storia quando ancora era in vita. Ora che è morto, occupa un posto nella coscienza universale. Nelson Mandela ha fatto ben più che cambiare il Sudafrica, ha accelerato il cammino del mondo”.

In un commosso tributo, il presidente statunitense Barack Obama ha affermato che il mondo ha perso uno dei suoi uomini più buoni e coraggiosi.

Analoga partecipazione è stata espressa dai vari capi di stato e di governo internazionali. Da Berlino, il cancelliere tedesco Angela Merkel ha ricordato come Mandela fosse convinto che odio e vendetta non avrebbero mai reso il mondo migliore. Riconciliazione e pacifismo sono gli ideali che hanno ispirato la sua vita e fatto di lui un gigante.

Bandiere a mezz’aste nelle sedi delle istituzioni europee, in segno di cordoglio. Il presidente della Commissione di Bruxelles, Jose Manuel Barroso ha detto che “di alcune persone non si vorrebbe mai apprendere la scomparsa” e che “Mandela era una di queste”.

Infine il Dalai Lama ha voluto incoraggiare a seguire l’esempio dell’ex presidente sudafricano. “Rinchiudersi nella propria tristezza e pregare non serve a molto – ha detto – adesso dobbiamo sviluppare determinazione ed entusiasmo per portare avanti lo spirito delle sue battaglie”.