ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alice nel paese del premi Turner

Lettura in corso:

Alice nel paese del premi Turner

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ la francese Laure Prouvost, classe 1978, la vincitrice del Premio Turner di quest’anno. La cerimonia si è tenuta a Londonderry, Irlanda del Nord.

LAURE PROUVOST, ARTISTA:
“ Dio mio, non sono pronta, non me l’aspettavo. 4 incredibili artisti con me ed io non sono pronta. Non pensavo che toccasse a me. Ne ero sicura. Grazie a tutti”

L’attrice irlandese Saoirse Ronan le ha portato anche la figlia, la piccola che l’artista ha avuto da poco.

LAURE PROUVOST:
“ Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa cosa impossibile. Sono andata avanti creando storie che sono finzione e realtà. Spero che mio nonno ci stia vendendo qui sotto nel tunnel dove ci sono le onde”.

L’opera vincitrice è “Wantee”, che include 15 minuti di un film che riguarda la sua ultima opera scultorea con soggetto suo nonno.

LAURE PROUVOST:
“ Vedete questo significa che non ci sono piu’ barriere, siamo tutti uguali. E riguarda il fatto di reinventare e carpire noi stessi…stiamo creando e il pubblico che osserva distrattamente entra a far parte della creazione”

Già vincitrice della quarta edizione del Max Mara Art Prize quello che Prouvost offre al pubblico non è solo un’esperienza visiva, ma anche sensoriale. Si rimane coinvolti nel suo mondo fatto da sogni e ricordi. Non si è semplici spettatori, ma parte integrante dell’opera. La sua è proprio la dimensione di una moderna Alice nel mondo delle meraviglie.