ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La colonna sonora del natale

Lettura in corso:

La colonna sonora del natale

Dimensioni di testo Aa Aa

Nick Lowe non è proprio un patito del natale ma la sua casa discografica gli ha proposto un album per le feste. Non è proprio Scrooge ma non è male esibirsi per allietare la ricorrenza piu’ importante dell’anno.

Nick Lowe, cantante:
“In molti incidono canzoni per natale ma un intero album è un po’ da disperati. Oltre a pensare al pomeriggio natalizio ho cominciato a vagliare i miei sentimenti in relazione a questo giorno ed era una bella opportunità per fare qualcosa in questo senso, qualcosa di bello, produrre qualcosa con una marcia in piu’”.

Il disco “Quality Street,” è un mix di tanti generi musicali per cercare di andare incontro al pubblico piu’ ampio possibile.

Nick Lowe, cantante:
“Abbiamo cercato di metterci dentro 12 brani molti dei quali noti. Naturalmente le canzoni piu’ famose le abbiamo trasformate e svecchiate, sono proposte in modo nuovo”.

E’ ovvio che un album cosi’ deve riuscire ad aderire allo spirito del natale.

Nick Lowe, cantante: “ Il Natale è il piu’ grande clichè che esista e devi in qualche modo passarci dentro. Devi in qualche modo concepirlo. Senza essere troppo sarcastici noto che non è visto molto bene ma credo che sia necessario evitare di essere troppo snob davanti al natale”.

La canzone “Christmas at the Airport” racconta di una nevicata che blocca l’aeroporto e il brano “I Was Born in Bethlehem” immagina un incontro con Gesu’ Cristo ad un cocktail col tentativo di parlare con lui.