ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina. Piazza Maidan non cede. Opposizione presenta mozione sfiducia governo

Lettura in corso:

Ucraina. Piazza Maidan non cede. Opposizione presenta mozione sfiducia governo

Dimensioni di testo Aa Aa

La protesta di piazza in Ucraina continua a montare, i leader d’opposizione puntano a cavalcare l’ondata di manifestazioni contro il Presidente. Ma l’esito della protesta rischia sempre più di subire le pressioni internazionali, in un senso o nell’altro. Oleg Tyagnibok, leader del partito nazionalista Svoboda:

“Chiediamo l’incriminazione del Presidente. Chiediamo le dimissioni del governo. Chiediamo che rispondano davanti alla giustizia per aver alzato le mani contro i nostri giovani innocenti”.

Ha lanciato un appello alla mobilitazione Vitaly Klitschko, campione di box e leader del Partito Udar che ieri aveva invitato i manifestanti ad evitare ogni provocazione:

“Da solo non posso fare nulla. Se siamo in 3 non faremo la differenza. Ma se saremo 10, 20, 30, 100, 100.000, 1 milione il governo non potrà più nulla”.

Oggi la Rada, il Parlamento di Kiev, potrebbe veder approdare una mozione di sfiducia contro il governo. Ma pare improbabile che venga messa al voto tanto più che, dopo il violento intervento della polizia anti-sommossa domenica, si è aperta una significativa frattura nel Partito delle Regioni del Presidente Viktor Yanukovich.

Intanto il municipio di Kiev così come la sede dei sindacati restano occupate dai manifestanti. Sotto la targa della sede del municipio qualcuno ha scritto: quartier generale della rivoluzione.

Vi trovate in Ucraina? Mandateci i vostri testi, foto o video a witness[at]euronews.com