ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, la protesta continua anche dopo la sconfitta in parlamento

Lettura in corso:

Ucraina, la protesta continua anche dopo la sconfitta in parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si rassegnano alla sconfitta subita in parlamento, le migliaia di manifestanti ucraini mobilitati da giorni per mandare a casa governo e presidente. Appresa la notizia che l’esecutivo è sopravvissuto alla mozione di sfiducia, sono tornati in massa a Piazza dell’Indipendenza, galvanizzati dai dirigenti dei tre partiti di opposizione che danno voce al movimento di protesta.

Arseniy Yatsenyuk, alla guida del partito Patria durante l’assenza della Tymoshenko, si è scagliato contro quello che ha definito il peggior governo nella storia dell’Ucraina. Accuse ripetute dalla piazza come uno slogan.

E’ stata quindi la volta dell’ex pugile Vitali Klitschko, candidato in pectore alle presidenziali del 2015: “Ci batteremo e vinceremo – ha detto – per far vincere l’intero paese”.

Nel pomeriggio, un corteo ha sfilato dalla sede del parlamento a quella della presidenza, attualmente vuota perché il presidente Yanukovich non ha rinunciato a una visita ufficiale in Cina.

A dispetto della tensione, la protesta è stata pacifica. Gli attivisti dell’opposizione denunciano però la scomparsa di 14 persone, dopo le violenze dello scorso fine settimana.