ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev boccia la sfiducia a Yanukovich. Ma già spunta una nuova mozione

Lettura in corso:

Kiev boccia la sfiducia a Yanukovich. Ma già spunta una nuova mozione

Dimensioni di testo Aa Aa

Bocciata in Ucraina, con 186 voti sui 226 necessari, la mozione di sfiducia dell’opposizione, ne spunta subito un’altra. In disaccordo sul pro-europeismo con le formazioni che l’avevano presentata, il filo-governativo Partito Comunista ha però annunciato di sostenerne le rivendicazioni alle dimissioni del presidente Yanukovich in una sua mozione alternativa, che per ragioni procedurali non dovrebbe però andare al voto prima di febbraio.

Intervenuto poco prima, il premier Azarov aveva avanzato le scuse del governo per la repressione della polizia degli scorsi giorni e invitato allo stesso tempo a emarginare quelli che ha chiamato i “cospiratori”, per evitare il ripetersi di uno scenario come la Rivoluzione arancione del 2004.

Le forze in campo suggeriscono che un’eventuale mozione di sfiducia presentata dai comunisti potrebbe a momento debito racimolare i numeri necessari per ottenere il via libera del parlamento ucraino.

Video: CHESNO Civil Movement