ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il nostro Hobbit natalizio

Lettura in corso:

Il nostro Hobbit natalizio

Dimensioni di testo Aa Aa

Debutta a Los Angeles per il secondo capitolo della trilogia, dedicato al capolavoro di Tolkien “Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug”. Il film è interpretato anche da Orlando Bloom, Evangeline Lilly, Luke Evans, Lee Pace e Stephen Fry. In pole position l’estroso regista Peter Jackson.

Peter Jackson, regista:
“ Sapete la cosa migliore in un secondo film è il non dover piu’ introdurre i personaggi , entri d’un colpo nella vicenda. Praticamente puoi dare il massimo. E’ il capitolo in cui le cose si complicano. Piu’ pericoli e piu’ entusiasmo”.

“Lo Hobbit: La Desolazione di Smaug” è il proseguimento delle avventure del personaggio di Bilbo Baggins, in viaggio con il Mago Gandalf ed i tredici Nani, guidati da Thorin Scudodiquercia, in un’epica battaglia per la riconquista della Montagna Solitaria ed il perduto Regno dei Nani di Erebor.

Martin Freeman, attore (Bilbo, the Hobbit): “Credo che lo Hobbit e La Terra di Mezzo raccontano una storia universale con argomenti come l’onore, l’amore, l’amicizia,il coraggio, l’onestà, l’integrità. Cose che riguardano le persone di ogni epoca”.

Dopo essere sfuggiti alla cattura da parte dei pericolosi Elfi della Foresta, i Nani arrivano a Lake-town e finalmente alla Montagna Solitaria, dove si troveranno ad affrontare il pericolo più grande – la creatura più terrificante di ogni altra – che non solo metterà a dura prova il loro coraggio, ma anche i limiti della loro amicizia ed il senso del viaggio stesso: il Drago Smaug. La pellicola è sul grande schermo in Italia dal 12 dicembre.