ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia: nuovi scontri polizia-manifestanti a Bangkok

Lettura in corso:

Thailandia: nuovi scontri polizia-manifestanti a Bangkok

Dimensioni di testo Aa Aa

Con lacrimogeni e cannoni ad acqua la polizia ha contenuto la protesta dell’opposizione in Tailandia. I manifestanti hanno pero’ occupato obiettivi strategici a Bangkok per cercare di spodestare la premier Yingluck Shinawatra. Il leader della protesta, Suthep Thaugsuban, ex vice premier, ha annunciato di aver incontrato la premier aggiungendo di non essere giunto ad alcun accordo e promettendo che tutto sarà finito tra due giorni.

I dimostranti hanno cercato di occupare il palazzo del Governo, dove il braccio di ferro con le forze dell’ordine è stato più sofferto. Hanno raggiunto varie emittenti televisive e una stazione di polizia è stata evacuata.

Sono scesi in piazza in 30 mila nella capitale tailandese. Chiedono le dimissioni del capo di stato, sorella dell’ex premier Thaksin Shinawatra, accusato di controllare il paese, nonostante l’esilio. Thaksin era stato allontanato nel 2006 con un putch militare. E’ in esilio volontario dal 2008 per sfuggire a una condanna per abuso di potere .

Quest’ultima giornata di protesta ha un bilancio di una cinquantina di feriti, mentre sabato erano stati segnalati quattro morti e circa sessanta feriti.