ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Croazia alle urne per il referendum sul no al matrimonio gay

Lettura in corso:

Croazia alle urne per il referendum sul no al matrimonio gay

Dimensioni di testo Aa Aa

La Croazia vota oggi per un referendum che propone di inserire nella Costituzione il divieto dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Un referendum che divide l’opinione pubblica: a favore i partiti di centrodestra, contrari quelli di centrosinistra, attualmente al governo.

Il primo ministro Zoran Milanovic ha definito privo di contenuto il referendum, e ha annunciato una imminente legge sul registro delle coppie civili, “una norma che cambierà le cose in senso positivo e non negativo”.

I tre milioni e ottocentomila croati aventi diritto di voto possono andare ai seggi fino alle 19 di stasera. I risultati definitivi sono attesi a partire dalle 22.

La consutazione si svolge in un clima di polemiche. Le principali testate giornalistiche croate hanno deciso di boicottare il quartier generale del comitato promotore, dopo che questi avevano negato gli accrediti a numerosi giornalisti, accusati di fornire notizie filtrate da un sentimento di odio nei confronti di chi ha promosso la consultazione.