ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Proteste a Bangkok: interviene l'esercito

Lettura in corso:

Proteste a Bangkok: interviene l'esercito

Dimensioni di testo Aa Aa

Fine settimana ad alta tensione in Tailandia. A Bangkok le manifestazioni contro il governo Shinawatra, sorella dell’ex premier Thaksin, hanno fatto almeno un morto. L’esercito è intervenuto a conclusione di una giornata di manifestazioni e scontri tra sostenitori e oppositori del governo. Migliaia di anti Shinawatra hanno cercato di spingersi fino agli uffici del primo ministro. Attaccato anche un autobus carico di simpatizzanti dell’esecutivo. Da lunedì sono stati occupati o assediati ministeri e persino una sede dell’esercito.

Gli oppositori accusano l’ex premier, il miliardario magnate delle telecomunicazioni, Thaksin Shinawatra, di controllare il paese attraverso la sorella.

In piazza, questo sabato, anche 25 mila camicie rosse, radunate in uno stadio della capitale per sostenere pubblicamente il governo. Thaksin, da cinque anni in esilio volontario, era stato rovesciato con un colpo di stato nel 2006. Le proteste vanno avanti da un mese. Per l’opposizione questa domenica sarà il “giorno della vittoria”.