ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: la protesta di Kiev contro il mancato accordo con l'Unione europea

Lettura in corso:

Ucraina: la protesta di Kiev contro il mancato accordo con l'Unione europea

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano almeno diecimila gli ucraini che venerdì sera hanno affollato piazza Maidan, a Kiev, per protestare contro il mancato accordo con l’Unione europea. La polizia, in tenuta anti-sommossa, è intervenuta per sedare la protesta e nel centro della capitale si sono registrati scontri. L’opposizione politica ha chiesto a gran voce la destituzione immediata del presidente Viktor Ianukovich colpevole di aver tradito il Paese e di non aver mantenuto le promesse fatte al suo popolo.

“Ci siamo già riuniti qui – spiega un giovane – siamo stati qui per così tanto tempo. Il mondo ha visto che possiamo essere una vera potenza. Nessuno credeva che dopo la rivoluzione arancione avremmo potuto fare qualcosa insieme, ma l’abbiamo fatto. Abbiamo mostrato che siamo forti”.

“Il mio cuore – aggiunge una signora – sanguina. Dall’inizio, quando il presidente ucraino ha iniziato a giocare con l’Europa, sapevo che non avrebbe osato sollevare la mano e firmare l’accordo. Non ha alcun interesse a implementare le leggi europee”.

Durante la manifestazione non sono mancati gli arresti. Per domenica l’opposizione ha organizzato un grande raduno. L’appuntamento è fissato per mezzogiorno ora locale, le undici ora centrale europea, in piazza Maidan, già simbolo della rivoluzione arancione.