ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

S&P, l'Olanda perde la "tripla A". Spagna: outlook stabile

Lettura in corso:

S&P, l'Olanda perde la "tripla A". Spagna: outlook stabile

Dimensioni di testo Aa Aa

Le nazioni con la tripla A sono una razza in via di estinzione. Almeno secondo Standard & Poor’s, che ha abbassato il giudizio sul debito sovrano dell’Olanda a AA+.

Il motivo: un deterioramento delle prospettive. Il Prodotto interno lordo procapite non cresce abbastanza e le esportazioni non riescono a controbilanciare una domanda interna soffocata dalle misure di austerity.

Così nella classifica dell’agenzia americana il “gruppo di testa” si assottiglia (solo Germania, Finlandia e Lussemburgo difendono la tripla A) mentre l’Olanda, che mantiene comunque il rating più alto da parte di Fitch e Moody’s, va a fare compagnia all’Austria.

Per qualcuno che scende c‘è qualcun altro che sale. Dopo tante retrocessioni negli anni della crisi, la Spagna vede una prima ricompensa per i propri sforzi di riforma e il ritorno al segno più.

Standard & Poor’s ha alzato l’outlook del suo rating a “stabile”, scongiurando, nel prossimo futuro, il rischio di vedere i propri titoli di Stato scendere al livello “junk”, (in italiano ‘spazzatura’, non reputati degni di investimento).

La stessa categoria che attualmente “ospita” i bond di Cipro. Anche se, sempre quest’oggi, l’agenzia ha annunciato di averne alzato il rating a B-.

È la prima promozione in tre anni per l’isola, soccorsa in primavera con un programma di aiuti da 10 miliardi di euro dopo essere rimasta tagliata fuori dai mercati del debito. Il governo di Cipro mantiene gli impegni, dice l’agenzia, i rischi di insolvenza si sono allontanati.