ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ACNUR: rapporto sulle migliaia di minori siriani rifugiati, una generazione perduta

Lettura in corso:

ACNUR: rapporto sulle migliaia di minori siriani rifugiati, una generazione perduta

Dimensioni di testo Aa Aa

Non sono soltanto quelle uccise dalle armi da fuoco le vittime della guerra in Siria. Centinaia di migliaia di bambini non vanno a scuola, migliaia sono senza genitori e sono abbandonati a sé stessi. È il drammatico scenario sui bambini siriani rifugiati in Libano e Giordania tracciato da un rapporto diffuso dall’Alto Commissariato dell’Onu per i Rifugiati. Lo spaccato di una generazione perduta che sembra non avere un futuro già a pochi anni di età.

Forse in modo un po’ brutale il responsabile dell’Acnur dice: “Per capire l’ampiezza del disastro dei profughi siriani in Libano provate a rapportare la cifra rispetto a un paese come la Germania. Se le percentuali fosse rispettate avremmo 18 milioni di rifugiati in quel caso. Se si trattasse degli Stati Uniti i rifugiati sarebbero 56 milioni. C‘è bisogno di aiuto per la popolazione libanese e i profughi siriani”.

Solo il 20% dei bambini siriani rifugiati è scolarizzato o almeno frequenta qualcosa che somiglia a una scuola. Il resto sono migliaia di piccoli che non hanno futuro, alla mercé di chiunque. Come se non fossero mai esistiti.