ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turismo, per Thomas Cook la crisi è finita

Lettura in corso:

Turismo, per Thomas Cook la crisi è finita

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna vacanza per Thomas Cook, l’operatore turistico più antico del mondo, il quale, grazie ad una profonda opera di ristrutturazione, ha presentato risultati tali da mandare le sue azioni alle stelle alla Borsa di Londra.

L’azienda britannica riporta 216 milioni di euro di profitti annuali al lordo di interessi e imposte, in aumento del 49% rispetto all’anno scorso.

Sembrano passati anni luce da quel 2011 in cui si trovò sull’orlo della bancarotta a causa della crisi, dei costi del carburante e delle rivolte della Primavera Araba.

Il piano di tagli, chiusure e dismissioni del nuovo numero uno Harriet Green sta dando i suoi frutti e l’azienda, ora, annuncia di aver alzato gli obiettivi di risparmi e fatturato.