ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arte uguale luce con le magie degli artisti bielorussi.

Lettura in corso:

Arte uguale luce con le magie degli artisti bielorussi.

Dimensioni di testo Aa Aa

Vitebsk, Bielorussia. Qui una comunità di artisti opera in modo insolito con tele luminose. Si lavora al buio ed è quello che fanno creatori come Alexander Vyshka e Denis Pravda. La vernice speciale è fluorescente e rende le opere visibili al buio. Le gradazioni della luminosità rientrano nel gioco di questo fare artistico.

Alexander Vyshka, artista:” Osserviamo la pittura una prima volta e ci abituiamo lavorandola nel senso che ci indica la luce, la luce inziale. Poi la luce cambia e subito entriamo in un’altra dimensione con la stessa pittura”.

A seconda dei colori della luce, bianca o a raggi ultravioletti la pittura puo’ apparire con gradazioni diverse.
Gli artisti mettono in mostra i lavori in una piccola galleria e invitano il pubblico di addentrarsi nella luce.
Lo scopo è abbagliare i visitatori.

Svetlana Zuyeva, visitatore: “All’inizio provo un grande stupore poi mi meraviglio delle scoperte che faccio. Come un giro di giostra entriamo nella sala buia ed è come un flusso di parole, di cose esterne che vediamo. Poi la luce viene spenta e noi osserviamo nuovi colori”.

Vitebsk è nota per alcuni famosi artisti. Marc Chagall era nato poco lontano. Nel centro cittadino le avanguardie storiche avevano generato le loro energie fino al 1920. Ma quello spirito innovatore non è mai mancato. Denis Pravda sa tutto della pittura luminescente e puo’ sempre concepire un lavoro unico.

Denis Pravda, artista: “Certi strati restano sotto, altri affiorano quindi l’opera subisce mutazioni. Quando proiettiamo una luce ultravioletta su quest’opera vediamo la sua brillantezza. Quando proiettiamo una luce diretta e bianca certi colori che non venivano esaltati dall’ultravioletto appaiono”.

La pittura del buio puo’ evidentemente investire qualunque forma di arte plastica giocando con la magia della luce.

Altro da le mag