ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Yulia Tymoshenko in sciopero della fame per solidarietà a manifestanti pro-Europa

Lettura in corso:

Ucraina: Yulia Tymoshenko in sciopero della fame per solidarietà a manifestanti pro-Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora scontri fra polizia e manifestanti pro-Europa a Kiev. Non si fermano le proteste in Ucraina per la decisione del governo di non firmare un accordo di associazione con l’Unione europea.

I dimostranti hanno promesso che resteranno in piazza almeno sino a venerdì prossimo, quando si concluderà il summit del Partenariato orientale del 28 e 29 novembre a Vilnius, durante il quale sarebbe dovuta avvenire la storica firma.

È stata una decisione diffiicile ma inevitabile”, ha detto Viktor Yanukovich, nella sua prima dichiarazione ufficiale dopo l’annuncio del dietrofront.

“Nessuno ci deruberà del sogno di un’Ucraina europea e nessuno ci allontanerà dalla giusta strada per coronare questo sogno”, ha detto il presidente in televisione, rispondendo, senza citarle, alle accuse di aver ceduto alle pressioni della Russia, primo partner commerciale del Paese.

La posizione del governo è che le condizioni imposte dall’Unione Europea e le ritorsioni di Mosca sarebbero state insostenibili per la fragile economia ucraina.

Nessun riferimento a Yulia Tymoshenko, della quale l’Europa aveva chiesto la liberazione, per permetterle di curarsi in Germania. L’avvocato della donna ha letto in piazza una lettera della leader della Rivoluzione arancione, in cui annuncia l’inizio dello sciopero della fame. “Un atto di solidarietà nei confronti di coloro che stanno combattendo in strada”, scrive l’ex premier.

Vi trovate in Ucraina? Mandateci i vostri testi, foto o video a witness[at]euronews.com