ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Tende in piazza a Kiev. Scontri tra polizia e manifestanti filo-europei

Lettura in corso:

Ucraina: Tende in piazza a Kiev. Scontri tra polizia e manifestanti filo-europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre è già in corso la guerra di cifre sull’ampiezza della protesta filo-europea in Ucraina, a Kiev si registrano duri scontri tra i manifestanti e le forze dell’ordine. Almeno una persona sarebbe rimasta ferita tra i cittadini scesi in piazza ed un agente delle forze dell’ordine.

Una protesta contro il governo e in favore dell’accordo con l’Unione Europea scattata il già il 21 novembre, subito dopo l’annuncio del governo ucraino della decisione di sospendere la firma dell’accordo di associazione con l’Unione Europea.

23.000 persone secondo le autorità, fino a 100.000 manifestanti secondo l’opposizione al Presidente Viktor Yanukovich, accusato dall’opposizione di avere ceduto alle pressioni di Mosca che vuole mantenere Kiev sotto la propria sfera di influenza.

“La nostra missione è bloccare il governo fintanto che non cancellerà la sua vergognosa decisione e non aprirà la via all’Unione Europea” ha arringato la folla Arseniy Yatsenyuk, leader dell’Unione Pan-Ucraina Patria.

I manifestanti sono intenzionati a restare accampati in piazza a tempo indeterminato: a fine mese si sarebbe dovuta tenere a Vilnius, in Lituania, la firma dell’accordo di integrazione con Bruxelles. La protesta non è ancora paragonabile alla Rivoluzione Arancione guidata da Yulia Timochenko nel 2004, ma l’appello della leader d’opposizione ancora in carcere potrebbe dare forza alla mobilitazione.