ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'accordo sull'Iran fa scendere il prezzo del petrolio

Lettura in corso:

L'accordo sull'Iran fa scendere il prezzo del petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

La calda accoglienza ricevuta dalla delegazione iraniana al suo ritorno a Teheran dimostra quanto sia importante per la popolazione l’accordo raggiunto a Ginevra.

La speranza è che l’intesa, che consente di allentare le sanzioni almeno per 6 mesi, dia una boccata d’ossigeno alla provata economia iraniana.

Per questo sono in molti ad inneggiare al ministro degli esteri.

Un cittadino di Teheran, Mostafa Shoorab, afferma: “Zarif, nominato da Rohani, ha avuto cose nuove da dire al mondo negli ultimi mesi. Ecco perché nei colloqui si è raggiunto un accordo. Siamo qui per ringraziare Zarif e dirgli che la gente sostiene il governo e i negoziati.”

Realizzare i cambiamenti richiederà tempo, come sottolinea lo stesso ministro.

“Tra qualche settimana, forse prima della fine dell’anno, potremmo cominciare la prima fase. Sicuramente è impossibile applicare tutti i termini dell’accordo in un giorno. La prima fase è un periodo di 6 mesi. Non dovrebbero esserci molte tappe. Alcune misure avranno la priorità su altre.”

L’Unione europea dovrebbe cominciare ad alleggerire le sanzioni a dicembre, fa sapere il governo francese.

Dopo l’intesa la Borsa di Teheran guadagna il 3%.

La prospettiva futura di una massiccia immissione di petrolio iraniano sul mercato mondiale fa scendere le quotazioni del greggio di circa 2 dollari al barile.