ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Covent Garden con "Once Upon A Christmas"

Lettura in corso:

A Covent Garden con "Once Upon A Christmas"

Dimensioni di testo Aa Aa

Londra. Quattro passi a Covent Garden con Cenerentola e le perfide sorelle, basta poco per entrare nella favola grazie al teatro.

“C’era una volta il Natale” è il nuovo lavoro della pluripremiata compagnia “Guarda a destra, guarda a sinistra” questa volta impegnata in un rilettura inedita e soprattutto estemporanea di una grande classico: la favola di Cenerentola rivista attraverso gli occhi degli spettatori, coinvolti a sorpesa e resi protagonisti da 18 attori, pronti a stravolgere ogni schema.

Mimi Poskitt, Direttore artistico, “Look Left Look Right”: “Realizzare uno show in un luogo pubblico, con le persone che passeggiano e attori in costume pone alcuni problemi, ma rappresenta anche un valore aggiunto dal punto di vista teatrale. Perché le persone non conoscono nulla dello spettacolo che stanno guardando, quindi a sorpresa, si fanno trascinare nella storia divertendosi”.

Ogni segmento dura 7 minuti, per un’ora e 10 minuti di spettacolo in totale, tante sfaccettature di una storia che si personalizza ad ogni incontro.

Euan Forsyth, attore: “Io sono Griselda, una delle sorelle di Cenerentola e alle persone parlo molto del mio rapporto con la matrigna, l’azione è immediata, tutto è molto interattivo. Penso che questo genere di concezione del teatro sia esplosa negli ultimi 10-15 anni. E’ un’esperienza che riesce a mettere al centro lo spettatore, che cerca qualcosa di più reale, di più diretto, un’esperienza che si possa condividere con le altre persone, piuttosto che stare seduti e seguire la scena. Diventa qualcosa di davvero personale”

“C’era una volta un Natale” è in scena a Covent Garden, a Londra fino al 15 Dicembre.
____________________

“A Mary Christmas”, l’anima soul di Mary J Blige

Gioca con il suo nome nel titolo: «A Mary Christmas» è l’album natalizio di Mary J Blige. La cantante reinterpreta in chiave soul, i classici natalizi, tra i quali “Have Yourself A Merry Little Christmas” e “The Christmas Song”.

“A Mary Christmas” undicesimo lavoro, primo tributo al Natale: l’artista americana mette a frutto la collaborazione con Davis Foster, grande produttore statunitense, già noto accanto a nomi come Mickael Jackson e Madonna.

“Quando qualcuno ascolta “A Mary Christmas” desidero si inebri di gioia e amore – afferma Mary J Bige – vorrei che chi ascolta torni bambino, ricordi le migliori feste che ha trascorso, che si senta bene, perché in questo modo si può riempire il mondo di gioia, pace e comprensione, questo è il mio obiettivo”.

Con Mary J Blige tanti ospiti, come Barbra Streisand che duetta in “When You Wish Upon a Star”, Jessy J in “Do you hear what I hear”, le Clark Sisters con “The First Noel” e Mark Anthony per un duetto in spagnolo con “Noche de Paz”.

“Jingle Balls”, il Natale in mutande da uomo

Jingle Bell fa da colonna sonora ad una ironica pubblicità realizzata da un rivenditore statunitense, per promuovere i capi intimi di Joe Boxer.

Ribattezzata per l’occasione “Jingle Balls” la canzone e il video, sono letteralmente esplosi in rete, con oltre sette milioni di click su YouTube.

Ma c‘è chi non ha gradito, come “One Million Moms”, l’associazione di mamme che è scesa in campo in difesa della famiglia perché considera questa pubblicità “inappropriata” e “diseducativa”.