ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina: migliaia in piazza per il sì all'Europa


Ucraina

Ucraina: migliaia in piazza per il sì all'Europa

‘‘L’Ucraina è Europa’‘, con questo slogan migliaia di persone sono scese in piazza nel centro di Kiev per protestare contro la decisione del governo di rinunciare alla firma di un accordo di associazione con l’Unione Europea.

Alla fine il braccio di ferro lo ha vinto la Russia, primo partner commerciale dell’Ucraina e fornitore di gas metano, che aveva minacciato ritorsioni.

“Non è una questione politica o che riguarda qualche partito politico in particolare”, dice una manifestante, “Sono in gioco i valori. Non ci sono le bandiere dei partiti qui, ma molte bandiere dell’Ucraina e dell’Unione europea”.

Alcuni manifestanti hanno cercato di irrompere nell’edificio sede del governo provocando cariche della polizia, che ha usato anche gas lacrimogeni.

La figlia di Yulia Tymoshenko ha letto una lettera della madre e ha annunciato che la protesta andrà avanti ad oltranza per spingere il governo a mettere la firma sull’accordo con l’Europa, che era stata fissata il 29 novembre a Vilnius, in occasione del summit della cosiddetta Eastern partnership.

“È solo l’inizio di questa rivoluzione che ci porterà in Europa”, dice Evgenya Tymoshenko, “Abbiamo solo cinque giorni e crediamo che se la gente resterà qui e lotterà insieme ai politici, faremo in modo che il governo ucraino firmi l’accordo”.

“È la prima volta dalla Rivoluzione arancione che una massa così grande di persone manifesta nelle strade di Kiev”, dice il nostro corrispondente Sergio Cantone, “Il governo di Azarov e il presidente Yanukovich non si aspettavano che gli ucraini avessero una simile reazione”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Nucleare Iran: accordo con i 5+1. Sanzioni ridotte per 6 mesi, sì ad arricchimento uranio al 5%