ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sardegna: giorno di lutto dopo la devastazione del ciclone Cleopatra

Lettura in corso:

Sardegna: giorno di lutto dopo la devastazione del ciclone Cleopatra

Dimensioni di testo Aa Aa

Non è ancora tempo di ricostruzione in Sardegna. I soccorritori sono alla ricerca dell’ultimo disperso provocato dalla furia del ciclone Cleopatra: un agricoltore del nuorese.

La bomba d’acqua che ha investito soprattutto il nord est dell’isola ha ucciso 16 persone. I funerali, per dar l’ultimo saluto alle vittime si svolgono nel corso della giornata.

Ma l’emergenza, oltre allo stato di choc per la devastazione portata dal maltempo, non è finita. I feriti ricoverati negli ospedale sono un centinaio, di cui tre in gravi condizioni.

Almeno tremila persone sono ancora sfollate soprattutto nelle province di Olbia, Nuoro e Oristano.

Le squadre dei vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte per prosciugare l’acqua stagnante in scantinati, garage e sottopassi.

Ma resta difficile la circolazione in molte strade invase ancora da acqua e fango.

In queste ore il cielo sembra aver dato una tregua ma l’allerta meteo rimane in vigore su tutta la Sardegna.