ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New York: vietata la vendita di sigarette ai minori di 21 anni

Lettura in corso:

New York: vietata la vendita di sigarette ai minori di 21 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

La battaglia contro il tabagismo è a un nuovo passo.
Il sindaco di New York, Michael Bloomberg ha firmato il provvedimento
che innalza l’età minima per l’acquisto di sigarette da 18 a 21 anni.

La nuova misura, già votata a fine ottobre dal consiglio municipale, entrerà in vigore tra sei mesi.

“In questo secolo nel mondo – ha dichiarato il sindaco Michael Bloomberg – ci saranno un miliardo le persone che moriranno vittime del fumo. Non vogliamo che tra queste ci siamo dei newyorkchesi. Il nostro provvedimento va in questa direzione”.

Il sindaco ha inoltre aggiunto che non si puó sacrificare la salute per il profitto.

Ma i produttori già sul piede di guerra sostengono che i giovani fumatori potranno ricorrere al mercato nero.

“Mi sembra una scelta giusta – dice Melissa, un’abitante – a 21 anni non si potrebbe nemmeno bere dell’alcool. Perõ non so davvero come riusciranno a farla rispettare. Sarebbe bene estendere il provvedimento anche fuori la città di New York”.

“Ho già visto che – sottolinea Jermaine, di NY – per aggirare il divieto molti si fanno acquistare le sigarette da gente piú grande. Inoltre molti negozianti non controllano l’età”.

La lotta al tabagismo è sempre stata una priorità dei mandati di Bloomberg. Nel
2002 il sindaco aveva ordinato il divieto di fumo nei bar e nei ristoranti. Nel 2011 era stato esteso ai parchi pubblici e nelle spiagge.