ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nokia, sì degli azionisti alla vendita dei cellulari a Microsoft

Lettura in corso:

Nokia, sì degli azionisti alla vendita dei cellulari a Microsoft

Dimensioni di testo Aa Aa

Nokia dice ufficialmente addio ai suoi cellulari. L’accordo da quasi 5,44 miliardi di euro per la cessione a Microsoft della sua divisione “Devices & Services” ha ricevuto, questo martedì, il via libera dall’assemblea degli azionisti.

Gli stessi che ora potranno tornare ad incassare ricchi dividendi dopo l’interruzione di gennaio (prima volta in 150 anni).

Con il ritorno dell’ex numero uno Stephen Elop in Microsoft, dove è candidato a prendere il posto di Steve Ballmer, le due aziende possono andare ognuna per la sua strada.

Nokia potrà concentrarsi sulla divisione che produce le infrastrutture di rete, forte di una liquidità che dopo la transazione raggiungerà gli 8 miliardi di euro.

Microsoft, dal canto suo, non ha ancora rivelato i suoi piani per i brand Lumia e quello low-cost Asha. Un problema di ordine pratico, però, è già sorto: come chiamare i futuri dispositivi nati dal matrimonio delle due aziende?

Redmond ha già al suo interno i tablet Surface e le sovrapposizioni, è noto, ai clienti proprio non piacciono.