ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rimpatriato l'ostaggio francese sfuggito in Nigeria ai suoi rapitori

Lettura in corso:

Rimpatriato l'ostaggio francese sfuggito in Nigeria ai suoi rapitori

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ rientrato in patria l’ingegnere francese sfuggito sabato ai rapitori che in Nigeria lo tenevano in ostaggio da quasi un anno.

Atterrato all’aeroporto militare di Villacoublay, alle porte di Parigi, il Falcon su cui viaggiava insieme al ministro degli esteri Laurent Fabius ha restituito Francis Collomp all’abbraccio dei familiari.

All’accoglienza del primo ministro Jean-Marc Ayrault seguiranno gli esami medici e gli interrogatori di rito, per far luce sul suo lungo sequestro.

Secondo la ricostruzione della polizia nigeriana, Collomp avrebbe sfruttato una disattenzione dei suoi carcerieri, che avevano lasciato aperta la porta della sua cella durante la preghiera.

Il sequestro, avvenuto lo scorso dicembre, era stato rivendicato dal gruppo islamista Ansaru in rappresaglia al coinvolgimento militare francese in Mali.

La notizia della liberazione di Collomp segue di tre giorni appena quella del sequestro di un prete francese, nel nord del Cameroun, poi rivendicata da Boko Haram.