ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Greenpeace: Arctic Sunrise, libera su cauzione medico di bordo

Lettura in corso:

Greenpeace: Arctic Sunrise, libera su cauzione medico di bordo

Dimensioni di testo Aa Aa

Rilascio su cauzione per Ekaterina Zaspa, una dei 30 attivisti di Greenpeace arrestati a settembre in Russia durante un’azione di protesta contro le trivellazioni di Gazprom nell’Artico.

La cittadina russa, medico di bordo della Arctic Sunrise, potrà uscire di prigione dopo il versamento di due milioni di rubli – circa 45mila euro – ha stabilito il tribunale di San Pietroburgo cha ha invece ordinato per l’australiano Colin Russel altri tre mesi di carcere Domani toccherà all’italiano Cristian D’Alessandro.

“Io non ho fatto niente di male. Non capisco le ragioni per cui sono detenuto – ha detto Russel in aula – Ho passato due mesi terribili per nulla. Non ho fatto nulla di male”.

Gli ambientalisti furono arrestati dopo l’assalto a una piattaforma petrolifera di Gazprom nell’Artico. Il Comitato investigativo russo aveva annunciato il ridimensionamento delle accuse da pirateria a teppismo. Ma per ora entrambe restano in piedi.