ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arsenale nucleare siriano, la piazza di Tirana scombina i piani dell'OPAC

Lettura in corso:

Arsenale nucleare siriano, la piazza di Tirana scombina i piani dell'OPAC

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si sa dove, ma quando si. L’arsenale nucleare siriano dovrà essere distrutto entro giugno 2014, lo ha stabilito l’Organizzazione per il bando delle armi chimiche al termine della riunione dei 41 Paesi del Consiglio esecutivo, questo venerdì. Le tappe intermedie prevedono la rimozione dei gas dalla Siria, entro il 31 dicembre, poi sarà la volta dell’eliminazione di ogni altro agente chimico entro il 5 febbraio 2014.

Malik Ellahi, senior OPCW official: “Mettiamola così, le date, le scadenze sono state fissate, tendendo conto, che ci saranno alternative possibili per la distruzione.”

Resta il problema di dove procedere alla distruzione delle armi chimiche dopo che, a sorpresa: il governo albanese, ha fatto un passo indietro, dopo che la piazza ha gridato il proprio secco “no”.