ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scuola, studenti in piazza per il diritto allo studio

Lettura in corso:

Scuola, studenti in piazza per il diritto allo studio

Dimensioni di testo Aa Aa

Studenti in piazza per difendere il diritto allo studio dai tagli previsti dalla legge di stabilità. Alcuni momenti di tensione si sono registrati in alcune città d’Italia: a Bologna il collettivo autonomo studentesco ha tentato di entrare nella sede della Provincia. Si registrano inoltre due fermati a Roma dove la polizia è intervenuta per liberare il sit in degli studenti che chiedevano migliori strutture.

“Abbiamo lanciato un vero e proprio ultimatum, simbolicamente in questa giornata, al governo per ascoltare le nostre istanze: la questione del diritto allo studio che non è mai stata risolta con una legge nazionale, il dramma dell’edilizia scolastica che necessita di miliardi e miliardi di euro per la messa in sicurezza delle scuole”, afferma uno studente a Roma e un altro gli fa eco: “Adesso stanno cercando di tagliare cose che non ci sono più da tagliare e la legge di stabilità è praticamente l’ultima presa in giro del governo”.

Gli studenti in piazza contestano la legge di stabilità in discussione in Parlamento, che colpisce gli studenti fuori sede a cui vengono fatte pagare maggiori tasse, criticano i tagli alle Regioni che causeranno la diminuzione delle borse di studio.