ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pedofilia su internet: 348 arresti in tutto il mondo, anche insegnanti e religiosi

Lettura in corso:

Pedofilia su internet: 348 arresti in tutto il mondo, anche insegnanti e religiosi

Dimensioni di testo Aa Aa

350.000 foto e 9.000 film di video di abusi sessuali su minori, un giro d’affari equivalente 3 milioni di euro. La polizia canadese ha scoperto uno dei più vasti traffici di pedopornografia al mondo che ha portato all’arresto di 348 persone in 15 Paesi, dalla Spagna all’Australia, dal Sudafrica agli Stati Uniti.

Tra gli arrestati 40 insegnanti, 32 educatori, nove medici e nove religiosi. Sequestrati 45 terabyte di materiale.

“Sono 300 i bambini vittime di questa organizzazione – ha spiegato Gerald O’Farrell, responsabile della polizia postale degli Stati Uniti – Le vite di questi 300 bambini sono state rovinate per sempre. Gli abusi sessuali sui bambini venivano registrati e messi in rete. Le vittime non avevano ancora raggiunto la pubertà ed alcune avevano appena 5 anni. Ed una volta che le immagini pedopornografiche vengono pubblicate su internet, possono continuare a circolare per sempre. il bambino sarà nuovamente vittima ogni volta che quelle immagini saranno visualizzate”.

Il capo della sezione crimini sessuali della polizia di Toronto ha descritto abusi raccapriccianti, alcuni dei peggiori mai visti dagli agenti dell’unità.

Le indagini erano partite nel maggio del 2011 con l’arresto di Brian Way, titolare della ditta Azovfilms.com. La compagnia operava grazie a un sito web al quale si rivolgevano clienti da tutto il mondo per ricevere video. Le immagini comprendevano riprese clandestine negli spogliatoi di diverse palestre.