ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un progetto aeronautico europeo per "volare nella polvere"

Lettura in corso:

Un progetto aeronautico europeo per "volare nella polvere"

Dimensioni di testo Aa Aa

Studiare gli effetti dell’inquinamento da polveri vulcaniche nel cielo.

È il progetto che EasyJet sta finanziando, in collaborazione col consorzio europeo Airbus. L’obiettivo è sviluppare un metodo in grado di avvistare per tempo le nubi di cenere vulcanica.

Un Airbus A400M ha sparso in aria sopra il golfo di Biscaglia una tonnellata di autentiche ceneri vulcaniche islandesi; un Airbus A340-300 dotato di AVOID ha dimostrato di essere in grado di avvistare la nube (invisibile a occhio nudo) da 60 Km di distanza e a diverse quote

La cenere diffusa nell’aria dalle eruzioni vulcaniche mette in pericolo gli aerei di linea, poiché viene aspirata dai motori, dove vetrifica mettendoli fuori uso.

Nel 2010 l’eruzione del celebre vulcano islandese dal nome impronunciabile ha costretto a cancellare l’80% dei voli europei per un’intera settimana, causando alle compagnie aeree un danno stimato in oltre due miliardi e mezzo di euro.