ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: nessun accordo su Tymoshenko, inviati Ue torneranno a Kiev

Lettura in corso:

Ucraina: nessun accordo su Tymoshenko, inviati Ue torneranno a Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Si accorciano i tempi in Ucraina per trovare un’intesa per la liberazione di Yulia Tymoshenko, precondizione per la firma dell’accordo di associazione con l’Unione Europea a fine novembre.

Non ha dato risultati la sessione straordinaria del parlamento, cui hanno assistito due inviati europei, per i contrasti tra l’opposizione che chiede il trasferimento all’estero dell’ex premier per le cure mediche e il partito delle Regioni, del presidente Yanukovich.

“Nelle ultime due settimane, l’opposizione ucraina ha presentato quattro progetti di legge che consentono a Yulia Tymoshenko di potersi curare all’estero”, afferma Arseniy Yatsenyuk, del partito Batkivschina. “Ma il partito delle Regioni non ha dato il suo consenso”.

Il parlamento tornerà a riunirsi il 19 novembre, poco prima del vertice con l’Unione Europea. “Se il summit di Vilnius si tenesse domani noi voteremmo oggi, ma si svolgerà il 28 novembre”, dice Volodymyr Makeenko (partito delle Regioni).

Il partito delle Regioni è d’accordo con il trasferimento della Tymoshenko in Germania, ma vuole che poi finisca di scontare i 7 anni di carcere.

“Ora lavoreranno sul progetto di legge che permetterà a Tymoshenko di recarsi all’estero per curarsi”, dice l’inviato europeo Alexander Kwasniewski. “Speriamo che tutte le questioni e le incomprensioni vengano risolte prima della prossima plenaria del 19 novembre”.
L’ex presidente polacco e il politico irlandese Pat Cox torneranno in Ucraina la settimana prossima per contribuire al raggiungimento di un compromesso.