ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: sul web 25 delle tele ritrovate

Lettura in corso:

Germania: sul web 25 delle tele ritrovate

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità bavaresi dopo le pressioni e le forti critiche subite dalla Germania e dall’estero, hanno pubblicato sul sito Lost Art, 25 quadri degli oltre 1.400 scoperti di recente a Monaco. Fra questi figurano opere di Canaletto, Matisse, Chagall, Renoir e Liebermann.

“É una questone di trasparenza – ha detto il presidente della comunità ebraica tedesca, Dieter Graumann – , adesso è importante che si faccia chiarezza tramite Internet e il lavoro degli esperti”.

Le autorita’ tedesche erano state fortemente criticate per
avere tenuto il caso sotto silenzio. Una decina di giorni fa il settimanale Focus aveva rivelato il ritrovamento del patrimonio trafugato dai nazisti del Terzo Reich, avvenuto da quasi due anni nella casa di Cornelius Gurlitt, figlio del mercante d’arte Hildebrandt.

“Ricordandoci delle specifiche responsabilità e nel rispetto dei legittimi proprietari – ha detto Winfried Bausback, ministro della Giustizia bavarese – abbiamo bisogno non solo di continuare nelle indagini, ma anche di scoprire la esatta provenienza dei dipinti”.

Tele considerate perse da decenni, ma anche opere che potrebbero essere state acquisite legalmente da Gurlitt padre.

Appena messe in rete e’ partita una valanga di richieste di restituzione. I ministeri interessati hanno promesso accertamenti rapidi, ma la questione delle possibili restituzioni ancora non e’ chiarita.