ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina, Russia, Arabia Saudita, Cuba ottengono un seggio all'Unhcr

Lettura in corso:

Cina, Russia, Arabia Saudita, Cuba ottengono un seggio all'Unhcr

Dimensioni di testo Aa Aa

Qualcuno storce il naso, qualcuno invoca l’inclusione costruttiva. Cina, Russia, Arabia Saudita e Cuba sono alcuni dei 14 Paesi che hanno ottenuto un seggio nel Consiglio delle Nazioni Unite per i Diritti Umani.

Tra gli altri Stati membri integrati Francia e Gran Bretagna che tornano a far parte dell’Unhcr in qualità di membri effettivi.

“Con il ritorno di Cina, Russia, Arabia Saudita e Cuba i difensori dei diritti umani hanno davanti un duro lavoro” è stato il commento dell’organizzazione non governativa per la difesa dei diritti umani Human Rights Watch.

Durante il voto al Palazzo di Vetro un gruppo di manifestanti ha inscenato una protesta stigmatizzando le ferite aperte della Cina in materia di violazione dei diritti umani, con militari cinesi impegnati in un pestaggio ai danni di cittadini tibetani.